Si possono pulire le acque contaminate con gli scarti di caffè

Si possono pulire le acque contaminate con gli scarti di caffè

L’Istituto italiano di Tecnologia di Genova ha realizzato una spugna fatta con gli scarti del caffè. Si tratta di una particolare spugna capace di pulire le acque contaminate assorbendo i metalli pesanti come piombo e mercurio poiché riesce ad assorbire il 99% degli inquinanti se viene lasciata in acqua per 30 ore, il 65% se l’acqua fluisce attraverso la spugna.

Si tratta di un materiale nuovo poroso detto schiuma polimerica composta per il 60% da polvere degli scarti del caffè per il 40% di un materiale elastico a basa di silicone.

Il materiale è molto resistente e amico dell’ambiente.

 

 

Commenta i nostri articoli per guadagnare 10 punti!



CONDIVIDI:
COMMENTA L'ARTICOLO
Per lasciare un commento devi essere registrato.

ENTRA     REGISTRATI

COMMENTI [5]
fairytale
2 luglio 2017
Questo articolo ci insegna che gli scarti possono essere riutilizzati con coscienza e giudizio!

bianca48
12 marzo 2017
Quante cose si possono fare con gli scarti!!

silvio48
8 marzo 2017
Esempio pratico di riciclo utile e creativo!

berber77
7 marzo 2017
L'esempio come il riciclo può essere utile!

sabrayeah
6 marzo 2017
Un bellissimo esempio di riciclo utile e creativo!