No all’olio di palma nell’alimentazione pubblica campana

No all’olio di palma nell’alimentazione pubblica campana

Una mozione approvata a maggioranza dal Consiglio regionale della Campania impegna tutte le strutture pubbliche che hanno al loro interno dei distributori automatici ad escludere da tutti i bandi di gara della Regione Campania le aziende fornitrici di prodotti che contengono olio di palma.
Questa decisione comporterà importanti variazioni nelle vetrine dei distributori automatici, visto che non potranno più esserci negli ospedali, nelle scuole e in importanti aziende pubbliche, tutti quegli snack che contengono il grasso tropicale.
 
La battaglia contro l’olio di palma, segna un’altra tappa fondamentale e certifica come FreeFrom, uno dei progetti del Consorzio Coven, sia più che mai attuale ed importante.

Commenta i nostri articoli per guadagnare 10 punti!



CONDIVIDI:
COMMENTA L'ARTICOLO
Per lasciare un commento devi essere registrato.

ENTRA     REGISTRATI

COMMENTI [7]
lallo405
18 luglio 2017
Bella notizia basta che poi non venga sostituito con ingredienti peggiori

fairytale
2 luglio 2017
Bene!!!

Mardel
25 maggio 2017
meno male che l'hanno capito anche loro

bianca48
12 marzo 2017
Ma che bella notizia!

silvio48
8 marzo 2017
Ottima iniziativa

berber77
7 marzo 2017
È importante eliminare certi prodotti sia per una questione di salute sia etica

sabrayeah
6 marzo 2017
A volte mi chiedo perché si demonizzi cosi tanto un prodotto